Festa nel Palazzo, buio e desolazione nel Paese

 

LAPR0363-0017-k5LC-U432901134059213i3-593x443@Corriere-Web-SezioniL’art. 68 della costituzione ha sempre rappresentato lo strumento principale con il quale il parlamento proteggeva i suoi membri contro lo stra-potere del Sovrano assoluto. Quindi uno strumento per garantire quella che gli inglesi chiamano freedom of speech and debate. Diritto fondamentale descritto dalla Bill of Rights e rappresentato così bene dalla scatola di sapone nell’angolo degli “oratori”:l’angolo nord orientale di Hyde Park, vicino a Marble Arch, dove chiunque può tenere discorsi pubblici e dibattiti, specialmente la domenica mattina. Sebbene la maggior parte dei discorsi dal quel palchetto siano stravaganti e spesso anche inutili, è molto importante l’idea stessa che è alla base.La stessa che sta sotto l’art.68 e sotto gli articoli costituzionali attorno: la libertà di espressione, che è una libertà principale e più importante in una democrazia della giustizia stessa. Quindi sì, sono convinto che un parlamentare eletto debba essere immune e sono anche convinto che la versione originale del 1948 sia preferibile rispetto alla versione del 1993, quella nella quale l’immunità veniva concessa solo a coloro i quali non fossero stati condannati irrevocabilmente.  Premesso questo, lo spettacolo di parlamentari che gioiscono e si congratulano con il condannato di turno in uno scambio di favori con Forza Italia che l’altro ieri ha salvato Luca Lotti ( nella foto in basso) in un ambiente festoso, è stato raccapricciante. I festeggianti hanno perso il contegno perdendo di vista la gravità del momento e della decisione. Giusto o sbagliato che sia, salvare dalla giustizia un condannato non è una festa e lo ricorderemo come il Prospero di Allan Poe con le stesse musiche e gli stessi buffoni rinchiusi nel Palazzo mentre fuori il Regno è buio e desolato.

21/11/2016 Pistoia, inziativa del Partito Democratico a favore del referendum costituzionale, nella foto Luca Lotti, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio

21/11/2016 nella foto Luca Lotti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *