I "gialli" diventano Comitato

12544878_10208016132543218_1994125614_o

La presentazione ufficiale del Comitato Palazzi 2015

Si è svolto ieri il battesimo ufficiale del Comitato Palazzi 2015, evoluzione dell’omonima lista che si è presentata alle elezioni comunali la scorsa primavera. I «gialli», come ormai tutti li definiscono, non hanno mai nascosto l’intenzione di continuare ad incontrarsi per confrontarsi e condividere idee e proposte. Oggi che sono rappresentati da cinque consiglieri e tre assessori, hanno deciso di dare un supporto al gruppo consigliare e di portare il loro entusiasmo a sostegno del sindaco Mattia Palazzi e dell’amministrazione «ma vogliamo soprattutto dare un contributo alla città, adoperandoci affinché tutti i punti del programma elettorale figlio delle idee e delle proposte anche di questo gruppo, vengano realizzati», dicono i promotori. L’intenzione è quella di condividere le proprie idee e le proprie competenze per elaborare progetti e formulare soluzioni a beneficio della comunità mantovana, portando stimoli e suggerimenti al gruppo consiliare Palazzi 2015 e alla giunta, che «già oggi, dopo soli sette mesi, ha trasformato in realtà alcuni dei punti del programma che ci stavano particolarmente a cuore, come l’estensione dell’orario di apertura delle biblioteche o il rafforzamento della presenza dei vigili di quartiere», afferma soddisfatto Davide Provenzano, capogruppo consiliare e neo presidente del Comitato. «La scelta è stata quella di far combaciare le figure del capogruppo in consiglio comunale e quella del presidente del Comitato, per sottolineare la stretta collaborazione tra i due organismi». I temi a cui i gialli sono particolarmente legati sono la trasparenza della “macchina” amministrativa, la tutela e protezione del commercio (con particolare attenzione a quello di vicinato), l’attenzione alla mobilità e alla viabilità urbana e interurbana attraverso la ricerca di forme di mobilità alternativa e non inquinante e la promozione del trasporto pubblico e/o ciclabili. E naturalmente l’ambiente e la valorizzazione del patrimonio storico e artistico, con l’obiettivo di una città a misura d’uomo che sia luogo ideale per le famiglie. «La prima iniziativa pubblica sarà in Valletta Paiolo», annunciano Maddalena Grassi e Giorgio Bassi, coordinatori del gruppo. «Per Giovedì 21 abbiamo organizzato una serata con i cittadini del quartiere e una delegazione della Giunta, alla palestra del Dopolavoro Ferrovieri. Sarà l’occasione per presentare gli interventi previsti nel Piano Opere Pubbliche e per ascoltare domande e suggerimenti della gente, anche il sindaco parteciperà». Tra la trentina di firmatari dell’atto costitutivo del Comitato, oltre allo stesso Palazzi e a tutti i consiglieri e gli assessori emanazione della lista gialla, vi sono Antonio Gualtieri, Tatiana Reggiani, Raffaello Leali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *